Viewing post categorized under: Senza categoria



Amarcanto

Giu 15, 2016 in Senza categoria

 

Progetto:  Album “AMARCANTO”

Artista: Coro Amarcanto

Lavoro bellissimo e alquanto complesso….

Dopo la riunione di rito ho cominciato la registrazione del coro presso il teatro “Spazio Tondelli”.

 

L’ensemble vocale consta di 6 uomini e 5 donne + un chitarrista.

La difficoltà era quella di registrare le voci il più possibile possibile, quindi abbiamo deciso di relegare il chitarrista abbastanza lontano dal palco in una posizione decentrata.

La microfoni x la chitarra classica erano un Superlux R102 per la parte bassa e un neumann KM184 per la parte più vicina alle corde…

 

Per il coro ho usato due AKG 414 per la parte femminile e T.bone SC 140 stereo pair per gli uomini, con dei risultati notevoli.

 

Registrato su Logic Pro X.

 

Una volta in studio ho esportato tutte le tracce e importate su nuove session di Protools 12.

Il passo successivo è stato quello di registrare le percussioni.

Matteo Lepri, ragazzo molto giovane ma assolutamente a proprio agio, sia per la registrazione, sia per il suono, ha costruito intrecci ritmici particolari.

Microfoni per le percussioni sono stati Shure SM57 per i Bongo.

Se Electronics XR-1 ribbon per il Cajon posizionato abbastanza vicino alla buca.

E poi due Neumann KM184 per Shaker e giochini vari.

La session è continuata con l’arrivo in studio di “Checco”, chitarrista, che ha aggiunto parti di chitarra acustica e mandolino.

Prossimi arrivi saranno i solisti del coro e i due violinisti.

 

lucafall

Flower – Lùcafall

Feb 22, 2016 in Senza categoria

 

Progetto:  Album “FLOWER”

Artista: Lùcafall (Luca Fallini)

Luca è venuto in studio di registrazione e abbiamo incominciato con l’ascolto dei 10 brani presentati dall’artista in versione chitarra e voce.

Dopo una lunga chiacchierata, dove l’artista mi spiegava che gli sarebbe piaciuto suonare tutti gli strumenti da solo, e fatto ragionare sul fatto che i brani meritavano un destino migliore ci siamo accordati su una co-produzione.

Partiti come al solito con una traccia guida di chitarra e voce, dopo aver scelto accuratamente le tonalità e soprattutto le velocità, spesso diverse dall’originale, sono partito per la fase dell’arrangiamento.

Per farlo mi sono dovuto calare nel mondo di Luca, nelle sue fantasie ed emozioni, per cercare di ricreare quelle vibrazioni che lui sentiva e che da solo era incapace di tirare fuori in maniera esaustiva. Alla fine ogni brano è una storia a se stante, dove il tema principale è il viaggio.

Sono viaggi brevi ma che conducono in diversi mondi..

Da quello Onirico si passa a quello concreto di paesaggi vividi e pieni di colori, ma sempre con una vena malinconica dentro. Parallelamente a questo lavoro c’è stata anche la costruzione di uno schema grafico che rappresentasse questo lavoro, attraverso una serie di fotografie che Luca ha fatto su mia richiesta. La copertina del disco rispecchierà la sua idea di viaggio alla ricerca di se stesso e del mondo.

Ora toccava ai musicisti.

Il primo ad essere chiamato in causa è stato Filippo Parmeggiani (DRUMS). Grande talento e molto giovane, da tempo collaboratore dopo essere stato mio allievo per il triennio accademico presso la Music Academy Rimini.

Ho passato i brani a Filippo che quando è arrivato in studio era preparatissimo; quindi dopo una registrazione sommaria del brano si passava ad un ascolto certosino e alla scelta delle parti più efficaci… seguiva quindi una registrazione precisa che non ha avuto alcun edit durante la preparazione del Mix.

Il secondo giro è stato quello di Lorenzo Degli Esposti (BASS).

Talento puro e gran suono, Lorenzo è arrivato in studio e in meno di mezza giornata avevamo registrato tutti i brani. Suono fantastico…

Con le chitarre ero sicuro di quello che facevo perché il mio collaboratore (oramai da tanti anni) Simone Oliva, esperienza e tecnica da vendere, si è presentato con una scelta incredibile di chitarre, sia acustiche che elettriche da far invidia ad un negozio di strumenti.

Giocoforza è stato il fatto che nel disco ci sono tantissime tracce dove le chitarre la fanno da padrone.

La registrazione della voce è andata liscia come l’olio e dopo il mix, assolutamente divertente per me, abbiamo scelto il singolo.. FLOWERS.

Adesso però sta a voi giudicare…

Per la prima volta ho fatto anche una serie di video per fermare le emozioni del momento.

https://youtu.be/CwSDEgPchEA

https://youtu.be/z_jCshbsBic

https://youtu.be/ODFxpmnWU84

https://youtu.be/4aYbj5rd_sM

 

più una traccia come LyricVideo

https://youtu.be/lLtAnGbIJPA

Cosa ne pensi? Mi farebbe piacere ricevere un tuo parere.

Articoli recenti